Top Navigation

Privacy

Informativa sulla privacy

Il testo unico introdotto dal D.Lvo 196/2003, garantisce che il trattamento dei dati personali si svolga nel rispetto dei diritti, delle libertà fondamentali, della dignità delle persone fisiche, con particolare riferimento alla riservatezza e all’identità personale.
A questo fine, ai sensi della citata legge comunichiamo che i dati raccolti attraverso il modulo d’iscrizione servono a perfezionare l’iscrizione alla Società per la Cremazione di Ferrara ai sensi dell’art. 79 del D.P.R. 10/9/1990, n. 285 “Regolamento di Polizia Mortuaria”;
I dati raccolti saranno utilizzati:
Nell’ambito previsto dal citato “Regolamento di Polizia Mortuaria”;
Nell’ambito delle attività della Società (convocazioni, comunicazioni societarie e altre nell’interesse del/dei socio/soci e della Società, relazioni federali - FIC);
Comunicazione dei dati relativi al socio agli Enti Locali interessati, nei limiti consentiti dall’uso specifico.
-La legge prevede il consenso scritto dell’interessato;
-La sede della So.Crem di Ferrara, dove sono depositati i dati dei Soci, si trova al n. 29/a di Via Bagaro;
-Il responsabile della custodia e del trattamento dei dati è il Presidente pro tempore.

 

Diritti dell'interessato

Art 7 Diritto di accesso ai dati personali

1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:

a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

3. L'interessato ha diritto di ottenere:

a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:

a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

 

Dove Siamo

Ferrara, via Bagaro, 29/A

fermata autobus più vicina: linea 3/c (XXV Aprile-Partigiani)

icon

 

 

venticinquesimo dell'Associazione

 

I 25 ANNI DELLA SO.CREM.

Cari Soci/e,

ringrazio “ IL GABBIANO” per darmi la possibilità di arrivare a Voi con queste mie righe.

Venerdì 23 marzo 2012 presso la Sala Conferenze della Camera di Commercio di Ferrara in Largo Castello si è tenuto un convegno, aperto anche alla cittadinanza, per ricordare i 25 anni della nostra associazione che fu costituita il 20 Gennaio 1987.

A questo convegno, oltre al Direttivo della nostra associazione, ha partecipato la F.I.C. - Federazione Italiana della Cremazione con sede a Torino, rappresentata dal suo Presidente Guido Peagno – dal Vice Presidente Franco Lapini e dai componenti del Consiglio di Presidenza con la presenza, in più, di alcuni delegati delle SO.CREM. - del Piemonte, della Lombardia, del Veneto, dell'Emilia Romagna, della Toscana, della Basilicata e della Sicilia.

Dopo aver salutato, anche a nome Vostro, i presenti ho dato informazioni sulla TAVOLA ROTONDA tenutasi il 6 febbraio 1987 a Ferrara presso la Sala Imbarcadero del Castello Estense.

In quell'occasione furono trattati i seguenti temi:

  • La Cremazione nell'ambito della politica cimiteriale dell'AMSEFC di Ferrara;
  • la Cremazione: aspetti etico - religiosi;
  • alcune idee per lo spazio della morte;
  • la Cremazione: aspetti legislativi;
  • il progetto di ripristino dell'Ara Crematoria a Ferrara.

Prima di prendere la parola il Presidente della F.I.C. Guido Peagno, ha consegnato una targa ricordo al Past President e Socio fondatore Dante Leoni.

Altra targa verrà da me personalmente consegnata al primo Presidente e Socio fondatore Raoul Baldi assente per motivi di salute.

Ricordo che i Presidenti che hanno guidato la nostra associazione nel corso di questi 25 anni sono stati: Raoul Baldi – Dante Leoni – Paolo Zappaterra e Lorenzo Pasini.

Dopo un breve saluto il Presidente della F.I.C. - ha fatto una panoramica sulla cremazione in Italia e sugli sviluppi che la stessa avrà nei prossimi anni.

Si è poi aperto il dibattito toccando diversi temi e il convegno si è chiuso alle ore 20.00.

Ringraziando per l'attenzione che vorrete riservare a quanto detto sopra, con l'occasione Vi porgo i miei più cordiali saluti.

                                                                                 LORENZO PASINI

                                                                         Presidente SOCREM Ferrara

 

benvenuto nel sito della

SO.CREM.

SOCIETA' DI CREMAZIONE IN FERRARA

 PER AVERE LA CERTEZZA CHE LA SCELTA DELLA CREMAZIONE SARA' RISPETTATA

L' Iscrizione

 

La scelta della cremazione deve essere fatta in vita in uno dei seguenti modi :

- mediante testamento dinnanzi ad un notaio,

- compilando un testamento olografo (nel quale viene scritta su un foglio la volontà di cremazione e al fondo del quale è scritta la data e posta la firma) che lascerà tra le sue carte o consegnerà ad un notaio o ad un parente o ad una persona amica: dopo il suo decesso, per poter essere valido, tale testamento dovrà essere pubblicato da un notaio a cura degli eredi,

- oppure, molto più semplicemente, e con totale sicurezza che la volontà sia rispettata, mediante l'iscrizione alla nostra Associazione. Questa iscrizione costituisce, ai sensi di legge, prova della volontà di cremazione senza la necessità di passare da un notaio o presentazione da parte dei familiari di istanza al Comune: venite in sede con un documento valido di identita e con 17 € (5 per l'iscrizione, 12 per la quota annuale) ed al resto pensiamo noi.

Nel caso in cui il defunto non fosse stato iscritto, la cremazione deve essere richiesta all'ufficiale di Stato Civile del Comune di decesso da un parente (in primo luogo dal coniuge superstite e, in mancanza, da tutti i figli, a seguire dagli altri parenti secondo quanto previsto dl Codice civile).

La cremazione può essere effettuata in uno qualsiasi degli impianti di cremazione esistenti in Italia. la tariffa, stabilita dal Ministero dell'Interno, è per il 2012 di € 478,17 + Iva 21%. (478,14 + 100,42 = 578,59)

Perché ISCRIVERSI

· Per avere la certezza che la scelta della cremazione sarà rispettata.

· Per sollevare i parenti da istanze per l’autorizzazione alla cremazione

· Per promuovere e sostenere l’idea cremazionista

Le SOCREM sono associazioni riconosciuta, con personalità giuridica, ed hanno il compito istituzionale di garantire la tutela, anche legale, della volontà dei suoi Soci su tutto il territorio nazionale.

Con il pagamento delle quote stabilite si diventa soci, sollevando i parenti da istanze al momento del decesso per l’autorizzazione alla cremazione.

ADEMPIMENTI AL MOMENTO DEL DECESSO

L’iscrizione ad una SOCREM è valida su tutto il territorio nazionale.

Quando muore un Socio :

- i congiunti devono informare del decesso l’Impresa di Onoranze funebri da essi incaricata delle esequie segnalando l'appartenenza del proprio caro alla nostra Associazione,

- la SOCREM provvede alle pratiche necessarie affinché sia emessa l’autorizzazione alla cremazione da parte del Comune ove è avvenuto il decesso del Socio